domenica 20 marzo 2016

Crostata pistacchio e lamponi nella pentola fornetto

Quando sono in ferie adoro svegliarmi presto per sbrigare subito le faccende più noiose e poi dedicarmi a tutto il resto, per cui non mi è sembrato strano venerdì svegliarmi alle 7 per alcune commissioni e poi avere tutto il tempo per sistemare casa (adoro!!) con un po' di buona musica e mettermi ai fornelli per un dolcetto; insomma, se non ci fosse stato il dentista nel pomeriggio, sarebbe stato un perfetto venerdì...
Poter cucinare in tarda mattinata/primo pomeriggio significa che posso poi fotografare sfruttando ancora la luce naturale e non devo ricorrere ad Ale come porta lampada per fare delle foto con una luce decente.
Purtroppo il "caro" appuntamento dal dentista mi ha obbligata ad abbandonare l'idea di qualche bella foto alla luce del pomeriggio e di chiedere nuovamente ad Ale di far parte del set non me la sentivo: percepisco il suo disappunto quando deve stare lì impalato con la lampada in mano, mentre io faccio tremila foto senza venirne a capo.
Per cui anche sabato mattina sveglia presto, scendo in cucina ancora mezza addormentata e spalanco le finestre per gustarmi la brezza del mattino ed il sole accecante che mi obbliga a svegliarmi: vivere in campagna ha i suoi lati positivi, hihihi. Bene, inizio a ribaltare i miei scatoloni per trovare tutti gli accessori per il "set" e mi fiondo in cucina: la torta c'è, la tovaglietta pure, il nastrino in tono anche, la scatoletta francese regalatami da mamma pure, sono pronta per la valanga di foto...Tre, due, uno si scatta... manca poco e salto giù dalla sedia un po' troppo ballerina (non reggeva la sottoscritta in piedi). Alla mia incolumità ci tengo per cui opto per un cambio sedia, per poi ritrovarmi a fare gli ultimi scatti seduta... Tutto questo cinema e bastava restare seduta come sempre, ahahah.
Tra varie peripezie i nostri eroi hanno conquistato la foto ed ecco qui una crostata al cacao con uno dei connubi che io amo di più non solo a livello cromatico, ma soprattutto di gusto: pistacchio e lamponi, sarà che amo alla follia entrambi, ma ogni volta che posso li uso nei miei dolci.



La crostata è cotta sempre nella pentola fornetto: ammetto che ero molto titubante sulla riuscita, è vero che l'ultima torta era venuta bene, ma non avevo mai provato a cuocere una crostata in questa pentola ed il dubbio "uscirà cruda o carbonizzata?!?!" aleggiava forte in me. Fortunatamente ho solo dovuto allungare leggermente i tempi di cottura rispetto alla ricetta originale (a proposito, la trovate qui), ma la cottura era giusta. Pericolo scampato!!!
Ingredienti:

PER LA FROLLA
115 gr di farina integrale
10 gr di cacao
1 uovo
65 gr di burro freddo
40 gr di zucchero di canna
PER LA CREMA VEGAN AL PISTACCHIO
(purtroppo sono andata ad occhio per questioni di tempo, la prossima volta peserò tutto ed aggiornerò la ricetta)
latte di soia
farina di riso
crema di pistacchi (ho semplicemente frullato i pistacchi fino ad avere una consistenza cremosa)
zucchero di canna
Procedimento:
Ho preparato la frolla disponendo la farina ed il cacao a fontana, spostandola ai lati, al centro ho impastato il burro freddo prima con lo zucchero e poi con l'uovo. Ho quindi amalgamato la farina ed ho impastato fino ad ottenere un panetto che ho fatto riposare per un'oretta in frigo, coperto con pellicola. Ho quindi preparato la crema facendo scaldare il latte con lo zucchero in un pentolino, ho aggiunto la farina di riso e fatto addensare leggermente; ho tolto dal fuoco, ho filtrato ed ho aggiunto la crema di pistacchi. Mentre la crema riposava ho steso la frolla e rivestito la pentola: per facilitare l'operazione ho fatto un taglio a croce al centro della carta forno e della frolla in modo da far aderire l'impasto senza rischiare di romperlo. Una volta stesa ho farcito con la crema e cotto in questo modo: sul fornello piccolo, 5 minuti a fiamma media/alta e 40 minuti a fiamma bassa, coprendo la pentola con un panno gli ultimi 10 minuti, per far colorire la superficie. Una volta fredda ho decorato con dei bei lamponi.
Ora vi saluto, è ancora presto, per cui vado a fare una corsetta e poi posso preparare la colazione prima di andare a Milano all'East Market, se siete nei paraggi fate un giro e se vedete una tappetta con i pantaloni stracciati, le inseparabili all stars, la macchina fotografica e uno stangone a fianco sono io...:-)
Buona domenica a tutti
Chiara



Nessun commento:

Posta un commento